080 394.44.48
Clicca per Chiamarci

Denti sani in 10 mosse

Notizia del

Il 90% della popolazione mondiale ha problemi di salute orale e questo trend altamente negativo, purtroppo, non trascura affatto l’Italia: sono dati assolutamente allarmanti quelli ricordati dai dentisti dell’Andi in occasione della Giornata mondiale della prevenzione dentale (20 marzo).

D’altronde, la prevenzione va oltre la comune carie: le patologie che possono interessare l’intero cavo orale sono molteplici. E’ per questo che diventa fondamentale farsi visitare da un serio professionista almeno una volta all’anno e, a tal fine, assoluta importanza rivestirà il Mese della prevenzione dentale, che quest’anno avrà inizio il 17 maggio per poi terminare il 19 giugno. Tra le numerose iniziative di sensibilizzazione, infatti, ci sarà anche la possibilità di farsi visitare gratuitamente da numerosi specialisti in tutto il territorio nazionale.

Ma, oltre alle visite preventive, per poter contare su un’ideale salute orale, sarebbe saggio attenersi – da parte di chiunque – a queste semplici regole:

  1. Lavare i denti almeno due volte al giorno, dopo i pasti principali.
  2. Usare un dentifricio contenente fluoro o altre sostanze in grado di prevenire le carie.
  3. Usare il filo interdentale almeno una volta al giorno per ottenere una pulizia dei denti più profonda.
  4. Controllare lo stato delle gengive in prossimità dei denti: sanguinamenti e riduzioni dell’altezza sono chiari sintomi di un’infiammazione.
  5. Sottoporsi a un controllo odontoiatrico almeno ogni sei mesi.
  6. Sottoporsi a una seduta di igiene orale almeno ogni sei mesi.
  7. Non fumare: il fumo danneggia seriamente i tessuti della bocca.
  8. Mai esagerare con il consumo di cibi ricchi di zuccheri.
  9. Seppur involontariamente, la mamma è il principale canale di trasmissione di placca batterica nella bocca del bambino. Per evitare ciò, la mamma deve avere una bocca sana oppure deve evitare di assaggiare i cibi prima di porgerli al piccolo utilizzando le stesse posate.
  10. Evitare il contatto prolungato tra cibi o bevande o farmaci zuccherati e i denti.

Gel nails first appeared in the U.S. in the early 1980s, Nail gel
but were met with limited success. At the time, Nail care
the manufacturers of gel lights and the gel itself had not joined forces, magnetic gel nail polish
not yet recognizing the need to precisely match the intensity of the light to the photoinitiators in the gel.Best gel nail polish
Nail techs and clients soon found out that ­using the wrong light or applying too much gel caused a burning sensation on the client’s fingertips.Buy gel nail polish
Additionally, education on gel application was limited, leaving nail techs in the dark about the product, and home-use ­systems were introduced around the same time, damaging the reputation of salon-use systems by ­association.luxury nail gel
By the end of the ‘80s, many companies had pulled their gel products from the market.
Nail gel

Fonte: Adnkronos Salute